Chiesa Santa Bibiana

La Processione della Domenica delle Palme la ricordo da sempre: si perde nella nebbia della mia memoria.  Affermare, quindi, che potrebbe avere un’origine contemporanea, o quasi, alla istituzione della Parrocchia, non sarebbe del tutto sbagliato.

 

La Parrocchia è stata istituita il 30 Maggio 1953 e quest’anno compie 60 anni.

L’anno 1954 è stato un anno dedicato alla Madonna, passato alla storia come “Anno Mariano” in cui si sono svolte tante e varie iniziative e, sicuramente, anche questa processione, che poi si è ripetuta tutti gli anni nella Domenica delle Palme.

Questa certezza non si basa su documenti, ma sul fatto che in quegli anni era parroco Padre Magino Morera, Primo Parroco. Spagnolo di origine che aveva vissuto la rivoluzione spagnola, è stato un grande organizzatore e grande prete che ha portato tanto fermento nella comunità parrocchiale da far sorgere molte associazioni e portare a compimento una miriade di attività.

Ricordo ancora l’iniziativa della “Madonna Pellegrina” che, nel corso dell’Anno Mariano, ha “visitato” tutti i caseggiati del territorio parrocchiale, “spostandosi” processionalmente ogni giorno seguita da tanti fedeli e “sostando” per 24 ore in ogni portone.  Se ha realizzato ciò, perché non potrebbe avere fatto la processione domenica 11 aprile 1954, Domenica delle Palme?

Per inciso, ricordo che attualmente P. Magino Morera è “Servo di Dio” ed è in corso la causa di beatificazione!

Torniamo alla nostra processione. Negli anni ‘60 e ’70 ha vissuto il suo massimo splendore, se così possiamo dire.  Una numerosissimo stuolo di fedeli, agitando le palme, pregando e cantantando, percorreva gran parte delle vie della Parrocchia, partendo sempre dal giardino delle Suore Concezioniste di via Bixio per poi arrivare alla chiesa parrocchiale. 

Successivamente, dagli anni ’80 in poi, è cominciato il lento declino, sia nella partecipazione sia nel percorso.  La causa della diminuzione della partecipazione dei fedeli si trova certamente nel ricambio della popolazione: tante famiglie si sono trasferite nelle periferie lasciando le abitazioni a tanti immigrati, per la maggior parte non cattolici. Quindi, la diminuzione della partecipazione, sommata al caotico sviluppo del traffico ha contribuito alla conseguente riduzione del percorso.

Quest’anno, un'ottantina di fedeli, dopo la benedizione nel giardino delle Suore, si sono mossi, pregando e cantando, da via Bixio e, percorrendo via Principe Eugenio e via Cairoli, ha raggiunto la chiesa di S. Bibiana dove è stata celebrata la Messa della Passione.

  • vc1
  • vc2
  • vc3
  • vc4
  • vc5
  • vc6
  • vc7
  • vc8
  • vc9

Simple Image Gallery Extended

   Privacy & Cookie Policy